L' arte dell'omicidio politico

L' arte dell'omicidio politico

La sera del 26 aprile 1998 il vescovo Juan Gerardi Conedera viene picchiato a morte nella sua casa parrocchiale di San Sebastiàn, nel centro storico di Città del Guatemala. Due giorni prima aveva presentato "Guatemala: mai più", un rapporto redatto dall'Ufficio dei diritti umani dell'Arcivescovado sulla violenza perpetrata nel Paese negli ultimi sessant'anni. Nei quattro volumi, l'esercito guatemalteco è indicato come responsabile della tortura, della morte e della sparizione di oltre duecentomila civili, ponendo in questo modo le basi per processare i militari con l'accusa di crimini contro l'umanità. Il movente e i mandanti dell'assassinio sembrerebbero evidenti, eppure lo scenario che via via emerge dalle indagini governative parla di un delitto maturato nell'ambiente ecclesiastico, di relazioni omosessuali, di figli illegittimi, perfino dell'aggressione mortale da parte di un pastore tedesco.

Uno scenario tratteggiato "ad arte", pettegolezzi che diventano verità ufficiale. Gli ingredienti perfetti per un thriller. Eppure. Eppure "L'arte dell'omicidio politico" non è un romanzo: è la riapertura di un caso insabbiato, è la ricerca ostinata della verità, nata da una serie di articoli di Francisco Goldman per il New Yorker sull'omicidio di Gerardi a pochi mesi dal fatto e divenuta sempre più inquietante nel corso degli anni, trasformandosi infine in un libro che ha contribuito a ribaltare i risultati delle elezioni presidenziali guatemalteche del 2007.

I diritti civili dell'Unione europea: la maschera del neoliberismo. 2012 · Treno carico di attrezzature militari con carri armati e altri veicoli da guerra rotola attraverso Morgan Hill, California, il 19 gennaio 2012. it Chi l'ha visto mostra alcune telefonate inedite tra Sofiya Melnyk, la 43enne ucraina sparita nel nulla il 15 novembre scorso e ritrovata … L'aborto dall'antichità al Settecento - filosofia documento online, appunto e articolo gratis Il paesaggio agrario è contrassegnato da fasce (Belts) dalla coltivazione prevalente. La regione del mais (Corn Belt) occupa le regioni centrali e favorisce l'allevamento di suini. La madre: 'Aiutatemi a trovare l'assassino'. ] di Franco La Torre Quattro anni dopo la sua uccisione, nel maggio del 1986, nasce ad Alcamo, su iniziativa di Ino Vizzini, stretto collaboratore di mio padre e … Pescara, ucciso il 29enne scomparso. it Chi l'ha visto mostra alcune telefonate inedite tra Sofiya Melnyk, la 43enne ucraina sparita nel nulla il 15 novembre scorso e ritrovata …. Cronaca - L'Unione Sarda. ] di Franco La Torre Quattro anni dopo la sua uccisione, nel maggio del 1986, nasce ad Alcamo, su iniziativa di Ino Vizzini, stretto collaboratore di mio padre e … Pescara, ucciso il 29enne scomparso. Stato dell’Europa meridionale, corrispondente a una delle regioni naturali europee meglio individuate, data la nettezza dei confini marittimi e di quello terrestre: la catena alpina, con la quale si collega all’Europa centrale (da O … La storia e la ricostruzione cronologica della “cupola” politico-massonico-mafiosa tra Reggio Calabria e Cosenza conosce la sua svolta con le clamorose rivelazioni dell’inchiesta sull’omicidio di Lodovico Ligato. La madre: 'Aiutatemi a trovare l'assassino'. 01.

28. Cronaca - L'Unione Sarda. L’accettazione delle istanze antidiscriminatorie da parte dell’Ue a partire dalle sinistre diventate social-liberali rappresenta una sorta di valvola di sfogo per la compressione dei diritti dei lavoratori [. La madre: 'Aiutatemi a trovare l'assassino'. I diritti civili dell'Unione europea: la maschera del neoliberismo. Quel che è giunto a noi della distribuzione degli insediamenti storici che punteggiano le pendici dell'Antola è il frutto di un processo che si è innescato nell'alto Medioevo ed è giunto a maturazione verso la fine del XV secolo, con la distribuzione della popolazione rurale in una pluralità di piccoli nuclei sparsi. L’accettazione delle istanze antidiscriminatorie da parte dell’Ue a partire dalle sinistre diventate social-liberali rappresenta una sorta di valvola di sfogo per la compressione dei diritti dei lavoratori [. I diritti civili dell'Unione europea: la maschera del neoliberismo.