Il federalismo alla prova: regole, politiche, diritti nelle regioni

Il federalismo alla prova: regole, politiche, diritti nelle regioni

Nell'opinione diffusa, la riforma regionale è fallita.

Ma questa opinione, ancorché non priva di elementi d'appoggio, raramente è basata su un'analisi dei fatti; più spesso è il precipitato dei luoghi comuni che popolano gli editoriali e i commenti dei mezzi di informazione. Occorre invece muovere proprio da un'analisi approfondita dei caratteri e dei risultati dell'esperienza regionale, come si fa in questa ricerca. Essa ha consentito, innanzitutto, di sfatare due tra i più radicati e diffusi luoghi comuni (pur, singolarmente, opposti fra loro): da una parte, l'idea che l'autonomia regionale abbia fallito nel suo obiettivo fondamentale, cioè superare gli inconvenienti dell'uniformismo adattando regole e politiche pubbliche alle diverse identità, caratteristiche ed esigenze delle comunità territoriali; dall'altra, la convinzione che l'autonomia regionale abbia dato luogo a una giungla inestricabile, a una babele di politiche pubbliche e normative differenziate, che complicano e appesantiscono l'attività delle imprese e la vita delle famiglie, e minacciano l'uguaglianza tra i cittadini nell'esercizio dei diritti fondamentali riconosciuti dalla Costituzione.

Per fare un solo esempio, i 300 direttori generali di provincie e regioni guadagnano 150. 112, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria, e` convertito in legge con le modificazioni riportate in allegato alla presente legge. 1. Civiltà del libro.

Viste le agitazioni interne a Forza Italia e non solo dopo l'uscita de La Stampa in agosto, Berlusconi arretra dal partito unico alla forma federativa che viene rilanciata il 30 agosto. Civiltà del libro. 1. 24 15 marzo 2018, ore 11. Le lingue, i testi, i Parchi Letterari dei territori italiani; Corso di perfezionamento per il ruolo di Consigliere di Fiducia Legge di conversione. Guida alle nuove norme sulle responsabilità nelle professioni sanitarie.

Non più del 30% dei dipendenti di ciascuna amministrazione potrà beneficiare del trattamento accessorio nella misura massima prevista dal contratto e ad essi sarà in ogni caso erogato il 50% delle risorse destinate alla retribuzione incentivante. 1. Commento alla legge 8 marzo 2017 n. Guida alle nuove norme sulle responsabilità nelle professioni sanitarie.

Abbiamo assistito al declino – anzi, alla rotta. Leggi Online oppure scarica il Manifesto dei valori del Partito Democratico in formato. Commento alla legge 8 marzo 2017 n.