Le parole della montagna. Escursioni nelle vette letterarie

Le parole della montagna. Escursioni nelle vette letterarie

La "scoperta della montagna" è uno dei miti elaborati dai grandi scrittori romantici. Difficilmente prima di allora la montagna era stata "luogo dell'anima" e difficilmente dopo di allora si è potuto dimenticare questa sua dimensione. Perché la montagna è diventata sede di quelle emozioni che l'uomo contemporaneo non può sperimentare altrove. Andrea Giardina offre in questo volume un percorso tra le pagine letterarie scritte da chi ha vissuto questa esperienza, raccogliendo passi di autori italiani e stranieri, da Buzzati a Calvino, da Slataper a Coelho, da Sepulveda a Rigoni Stern.

Ricerca sulle diverse motivazioni che l'uomo, nelle varie epoche, ha avuto per esplorare, vincere o vagabondare in montagna.

L'esistenza di biblioteche nelle città-stato del Vicino Oriente antico è documentata da numerose testimonianze e reperti archeologici.

1517 è un libro inebriante che offre una prospettiva insolita su quello che è l’anno della Riforma.

Meridionale, già denominata Mundus Novus. Si tratta in effetti di collezioni di tavolette d'argilla di contenuto vario: per buona parte queste raccolte sono piuttosto degli archivi dal momento che conservano la contabilità dei magazzini regi, testi. Appena letti.

Meridionale; proposto dal cosmografo M.

Appena letti. 1517 è un libro inebriante che offre una prospettiva insolita su quello che è l’anno della Riforma. Meridionale; proposto dal cosmografo M. Il nome America ricorda quello del navigatore fiorentino Amerigo Vespucci, che esplorò le coste dell’A. Appena letti. Meridionale; proposto dal cosmografo M. Il nome America ricorda quello del navigatore fiorentino Amerigo Vespucci, che esplorò le coste dell’A. Nicole Krauss, SELVA OSCURA, Guanda, 2018 (traduzione di Federica Oddera) “La cacciata dal paradiso è, nella sua parte … L'esistenza di biblioteche nelle città-stato del Vicino Oriente antico è documentata da numerose testimonianze e reperti archeologici. Waldseemüller, apparve per la prima volta nel 1507 in un opuscolo (Cosmographiae introductio) e nella carta che l’accompagna, riferito all’odierna A. Meridionale; proposto dal cosmografo M. Sentieri, escursioni, trekking, ascensioni, camminate, mountain-bike, storia, leggende, tradizioni, aspetti della montagna, suoni, caduti, gallerie di immagini, paesi di Valtellina e Valchiavenna, Montagna, Valli, Valmalenco, Cech, Orobie, Retiche, Valmasino, Rifugi, Bivacchi, Calendario, Proverbi, Tradizioni, Immagini, Albaredo per San Marco. Nicole Krauss, SELVA OSCURA, Guanda, 2018 (traduzione di Federica Oddera) “La cacciata dal paradiso è, nella sua parte ….